Traversata delle creste del Mangart Stampa E-mail
Vista sui laghiDal bivacco BusettiniSulla PonzaSulla Ponza

Forse il percorso più emozionante e selvaggio delle alpi Giulie, con un piede in italia ed uno in Slovenia percorrendo l’affilata cresta del Mangart.

Questa "cavalcata" in cresta di due giorni e mezzo ci permetterà di ammirare dall'alto le Alpi Giulie.

 

Gli esposti tratti in cresta prevedono l'uso di materiale alpinistico e richiedono buona tecnica e allenamento.

 

Programma
>Primo giorno: Salita al rifugio Zacchi e pernottamento. Durata percorso: 45 minuti.

 

Secondo giorno: Salita alla Ponza di Mezzo e inizio della traversata in cresta verso la forcella Segherza. Pernottamento al bivacco CAI Tarvisio. Durata percorso: 7-9 ore.

Terzo giorno: Salita alla cima del piccolo Mangart e traversata verso la cima del Mangart (2678 mt.). Discesa verso il versante sloveno e ritorno in macchina in Italia. Durata percorso: 8-10 ore.

 

Partecipanti

  • Massimo 2 persone

Prezzi

  • 300 euro a persona. Il prezzo comprende: Guida Alpina esperta della zona, vitto e alloggio nel rifugi (bevande escluse), spostamenti con taxi.

Periodo

  • Estate

Difficoltà

  • Alta. È necessario un ottimo allenamento e una esperienza di ferrate e sentieri esposti.

Materiali

  • Imbracatura , casco, kit da ferrata e vestiario adeguato