Manaslu (2008) Stampa E-mail

Per l’autunno avevo in programma di salire il Cho Oyu con un gruppo di amici assieme a mio padre, purtroppo i cinesi hanno chiuso i confini ed abbiamo deciso di dirottare la spedizione al Manaslu, dove avevano già deciso di andare Romano e Nives.

E’ stata una bellissima esperienza, anche quella di condividere i sentieri fino al campo base assieme a mio papà.
Purtroppo lui non è stato bene ed è dovuto tornare a casa prima dell’arrivo al campo base.

Quando arriviamo al campo base a quota 4800 metri il tempo comincia a migliorare ed io assieme a Romano e Nives non aspettiamo oltre e sfruttiamo la breve finestra di bel tempo.

Dopo una salita a 6400 metri scendiamo per risalire qualche giorno dopo.
Saliamo a 6200: bivacco. 6800: bivacco e poi tentiamo la cima direttamente.

Circa 1400 metri ci dividono dalla cima.
In circa 9 ore arriviamo sul punto più alto del Manaslu, mentre altre spedizioni si fermano circa 100 metri sotto ad un’anticima e gioiscono... questa per loro è la cima.
Decidiamo di scendere e la sera alle 20.30 circa siamo al campo base, stanchi ma contenti di questa spedizione lampo.

Dall’arrivo al campo base ci sono bastati 13 giorni per salire e scendere dal Manaslu.

kathmanduAvvicinamento sotto la pioggiaBambinoLuciano a KathmanduBagno al fiumeLeila al campo baseManasluSotto la cimaDiscesa dalla cimaLa mattina in cima la sera con la torta